Operazione Dimmi Amatrice

Scarica la rassegna stampa di ‘Operazione Dimmi Amatrice’ e ‘Borghi of Italy’

“Borghi of Italy – #NO(F)EARTHQUAKE” è un Evento Collaterale della 16. Esposizione Internazionale di Architettura – La Biennale di Venezia. L’evento, promosso dal Concilio Europeo dell’Arte, è dedicato alla prevenzione antisismica e alla messa in sicurezza del patrimonio artistico e architettonico, e alla rivitalizzazione dei luoghi simbolo dell’architettura del nostro Paese.

“Borghi of Italy – #NO(F)EARTHQUAKE” is a Collateral Event of the 16th International Architecture Exhibition – La Biennale di Venezia.
The exhibition, promoted by Concilio Europeo dell’Arte, is concerned on the seismic prevention and safety of our artistic heritage, and on the revitalization of those sites that are highly representative of our architectural tradition.

coverAll’antico borgo distrutto dal sisma del 2016 è dedicata la ‘Operazione Dimmi Amatrice’, che vede la collaborazione dell’artista con la municipalità di Amatrice e il Dipartimento di Storia, Disegno e Restauro dell’Architettura dell’Università di Roma La Sapienza. I Dimmi si ergono sulle macerie del borgo distrutto dal terremoto del 2016, svettando come un enigma che nasce da un conflitto che cerca risposta.

‘Operazione Dimmi Amatrice’ is dedicated to the ancient village of Amatrice in Lazio, destroyed by the earthquake in 2016. This project is the result of the artist’s collaboration with the municipality of Amatrice and the Department of History, Representation and Restoration of Architecture of Università di Roma La Sapienza. The Dimmies stand on the rubble of the village almost thoroughly destroyed by the earthquake in 2016, towering as an enigma, a conflict struggling for a response.

Nell’installazione sospesa al soffitto della galleria ‘InParadiso Art Gallery’ per la Biennale di Venezia, un grande Dimmi sovrasta il modello in scala della Torre Civica tra le macerie, parte di un plastico che rappresenta Amatrice com’era alla metà del Novecento.

In the installation hanging from the ceiling of ‘InParadiso Art Gallery’ (Biennale di Venezia) a big Dimmi stands over the scale model of the Civic Tower, which is part of a large plastic representing Amatrice as it was in the mid-twentieth century.

IMG_1432

Il plastico del borgo, commissionato dalla Fondazione Santarelli con il Comune di Amatrice, è stato realizzato in scala 1:100 sulla base di una ricerca condotta dall’Università La Sapienza. Il plastico, donato alla città, fungerà da raccoglitore ed incubatore di proposte ed idee da parte della popolazione, incoraggiando collaborazioni con il mondo scientifico, accademico e professionale su progetti di rivisitazione urbana e architettonica.

The plastic model of the village, commissioned by Fondazione Santarelli and the municipality of Amatrice, was realized in scale 1:100 on the basis of a research conducted by University La Sapienza in Rome. This model will be donated to Amatrice and will act as an incubator of proposals and ideas from the local community, encouraging the scientific, academic and professional world to collaborate on urban and architectural projects.

concilio

Promosso da: Concilio Europeo dell’Arte.

In collaborazione con: Università di Bologna Alma Mater Studiorum, Università IUAV Venezia, Comune di Amatrice, Università degli Studi di Roma La Sapienza, Fondazione Dino ed Ernesta Santarelli, Associazione Horto Culturale Amatrice Onlus.

Curatore per ‘Albero Sonico’, ‘Operazione Dimmi Amatrice’: Stefania Minutaglio.

Courtesy by: 11 [HellHeaven] Art Gallery.